Temporale di fulmini e saette danza in mezzo
al tuo mare cristallino
L’acqua ti nutre e ti culla
All’improvviso il buio ti riempie tutta
Ora sei nera
Gesticoli precipitando negli abissi più profondi
Hai paura
Luci artificiali ad olio ti aprono uno spiraglio
Così quando tutto sembra perduto riemergi
in tutta la tua intensità e la tua bellezza
Una luce inaspettata e Zacinto
finalmente si  veste di nuovo
 
Ph Paola Martinelli