Quattro artisti aprono vie, rotte, sentieri, per strade, voli e traversate, alla scoperta di sé stessi, alla conquista della libertà di amare ed essere amati

LA VIA DEL BOSCO


Immersa nel verde  degli alberi
e nel viola dell’erica
cammino in silenzio
fra salite e discese
il sudore mi bagna la fronte
fatica ripagata da un silenzio
 irreale pieno di significato
e di risposte
farfalle variopinte mi salutano
nella leggiadria del loro libero volare

Ph Marco Bachi

AURELIA


Dietro una solida maschera
ho scoperto un’anima
che nel suo indeciso camminare
nasconde un cuore pieno
di forza e di speranza
ed è a te che voglio esprimere
la mia assoluta gratitudine
perché nel tuo sostegno
ho trovato la via dell’immaginario
e della creatività dei miei pensieri

Foto dal web scelta da Paola Martinelli
 

RESPIRO

Il mio darsi al mondo e portare in me l’universo circostante
dare e ricevere
la consapevolezza di essermi affacciata sul mondo
ampiezza e libertà del mio essere
l’unica via per ambire alla mia vera natura

Ph Antonietta Ragazzo

LA PACE INTERIORE


Attraverso le acque calme del lago
e quelle frizzanti del ruscello
Catturo il mio VERO SE’
Converso con lo spirito dell’aria che
mi suggerisce una bizzarra metamorfosi
Sono radici che abbracciano
Teneramente il tronco dell’albero
A turno sono
libellula,
coccinella,
farfalla
Danzo nel cielo di un celeste pastello
E mi scaldo leggiadra ai  raggi di sole
Raggiungendo  d’incanto la mia pace
interiore

Ph Graziella Gagetti